IL BLOG

Il blog di Trasformazione News si colloca in un ambito al servizio dei lettori. Con informazioni e consigli per una "trasform-azione" e quindi crescita personale all'insegna dell'informazione. Ciò che é crescita personale é capacità critica e autocritica, é acquisizione di modelli di comportamento da interiorizzare, personalizzare e mettere in pratica. Il blog di Trasformazione News vuole essere, senza pretese, uno strumento per i lettori in un rapporto senza censure. Saranno bene accetti consigli, critiche, commenti, partecipazioni attive per un confronto finalizzato allo scambio, quindi al miglioramento ed alla crescita. Buona navigazione!

Tiziana Scuderi

(Staff di Trasformazione News)

venerdì 6 settembre 2013

UN NUOVO INIZIO ...


Perché non é possibile permettere a un uomo o a una donna di essere se stessi, amandoli così come sono senza cercare di cambiarli?
Ovviamente é importante scegliere la persona giusta. E qual'é?
Quella che vuole andare nella vostra stessa direzione, che condivide il vostro punto di vista e i vostri valori emozionali, fisici, economici e spirituali.
Come potete sapere se il vostro partner é la persona giusta per voi?
La donna giusta é quella che riuscirete ad amare così com'é, senza sentire il bisogno di cambiarla.
Se trovate la donna giusta per voi, e allo stesso tempo risulta che siete l'uomo giusto per lei, siete davvero fortunati entrambi.
Siete l'uomo giusto se lei vi ama così come siete, e non desidera cambiarvi.
Sapete qual'é l'uomo o la donna che volete?
É la persona che fa cantare il vostro cuore, che é in armonia con il vostro modo di essere, che riesce ad emozionarvi. Perché accontentarsi di un'altra cosa? Perché non prendere proprio ciò che volete? Perché cercare di trasformare una persona in ciò che non é?
Questo non significa "non amare. Significa fare una scelta, e dire sì o no perché amate anche voi stessi.
Poi, se la cosa non funziona, non biasimatevi. Semplicemente fate un'altra scelta.
Per iniziare un rapporto importante dovete sapere ciò che volete, come lo volete e quando. Dovete sapere esattamente quali sono i bisogni del vostro corpo e della vostra mente, e scegliere ciò che si adatta a voi.
Esistono milioni di uomini e donne, e ciascuno di loro é unico. Per impostare un rapporto quotidiano dovete cercare qualcuno in armonia con voi, in modo da formare una combinazione funzionante, come una chiave e la sua serratura.
Dovete essere onesti con voi stessi e con gli altri e proiettare ciò che sentite davvero di essere. Non si tratta di essere migliori o peggiori di qualcun altro, ma solo di essere ciò che siete. Guardate ciò che avete davanti, non siate ciechi, non fingete di vedere cose che non ci sono.
Non negate ciò che vedete soltanto per accaparrarvi " la merce ", quando quella merce non é ciò di cui avete bisogno. Quando comprate qualcosa che non vi serve, prima o poi finisce nel garage.
La stessa cosa accade in un rapporto. Naturalmente possono volerci anni per apprendere questa dolorosa lezione, ma questo é un buon inizio. E se iniziate bene il resto sarà più facile, perché almeno potrete essere voi stessi.
Forse avete già investito una certa quantità di tempo in un rapporto. Se decidete di andare avanti, potete comunque ripartire con un nuovo inizio, imparando ad accettare e amare il partner così com'é. Ma prima dovete fare un passo indietro e accettare voi stessi, esattamente così come siete. Solo in questo modo potrete davvero esprimervi pienamente. Siete ciò che siete. Dopo aver accettato voi stessi, accettate il vostro partner, senza cercare di cambiare nulla in lei o in lui. Se inibite la libertà del partner, inibite anche la vostra, perché dovrete sempre essere lì a controllare tutto ciò che l'altro fa o non fa.
E se vi amate davvero, non vorrete mai rinunciare alla vostra libertà personale. Riuscite a vedere le possibilità che una relazione vi offre? Esploratele, siate voi stessi. Rischiate, ma siate onesti. Se funziona, andate avanti. Altrimenti fatevi un favore, e fatelo anche al partner: lasciate perdere.
Non siate egoisti, date all'altro la possibilità di trovare ciò che vuole veramente, e allo stesso tempo date questa opportunità anche a voi stessi. Se una relazione non funziona, é meglio cercare in un'altra direzione. Se non riuscite ad amare l'altra persona così com'é, qualcun altro ci riuscirà.
Non sprecate il vostro tempo e quello del partner. Questo vuol dire rispettare l'altro. Ma se decidete di investire in quel rapporto fate del vostro meglio. Fatelo perché sarete voi a raccoglierne i frutti. Se riuscite ad amare il partner così com'é, se riuscite ad aprire completamente il vostro cuore all'altro, attraverso l'amore potrete arrivare in paradiso.
Potete iniziare a praticare da questo punto di vista in avanti. Dovete mirare verso un nuovo inizio, tagliando i legami con il passato e ricominciando da capo.
Non dovete provare attaccamento verso il passato. Tutti possiamo cambiare, e cambiare in meglio.
Un nuovo inizio vuol dire, per esempio, perdonare tutto ciò che é accaduto tra voi e il vostro partner. Dimenticate tutte le liti, perché si trattava soltanto di malintesi.
Uno dei due si sentiva ferito e cercava di vendicarsi. Qualunque cosa sia accaduta in passato, perché lasciare che vi impedisca di raggiungere il paradiso?
Abbiate il coraggio di accettare tutto, al cento per cento, oppure lasciate perdere. Lasciate andare il passato, e iniziate ogni nuovo giorno partendo da un livello d'amore più alto del giorno prima. Ciò terrà vivo il fuoco, e farà crescere l'amore ancora di più.
I rapporti sono un'arte. Il sogno creato da due persone é più difficile da padroneggiare di quello creato da un singolo. Per essere felici in due, bisogna che ciascuno mantenga in perfetto stato la propria metà.
Entrambi avete una certa quantità di "spazzatura”, di cui siete responsabili. Siete voi a dover pulire la vostra "spazzatura", non l'altro. La stessa cosa vale per la metà che riguarda l'altro.
Dovete rispettare anche la "spazzatura" del partner. Lo scopo del rapporto non é quello di pulire i "rifiuti" dell'altro: ciascuno deve occuparsi dei propri.
Anche se il partner vi chiede aiuto, avete la possibilità di rispondere di no.
Ciò non significa che non amate o non accettate l'altra persona. Significa che non siete capaci di aiutarla oppure che non volete stare al gioco. Per esempio, se il vostro partner si arrabbia, potete dire: "Hai il diritto di essere arrabbiato, ma io non devo arrabbiarmi con te solo perché tu ce l'hai con me".
Non dovete accettare la rabbia del partner, ma potete permettergli di essere arrabbiato. Permettetegli di essere se stesso, di guarire senza il vostro intervento.
E potete accordarvi perché lui o lei faccia lo stesso con voi. Assumetevi il rischio di fare un nuovo accordo con il vostro partner, uno che funzioni per voi. Se non funziona cambiatelo e createne un altro.
Usate l'immaginazione per esplorare nuove possibilità, per creare nuovi accordi basati sul rispetto e sull'amore. Trovate la voce per esprimere i vostri bisogni. Si tratta di avere fiducia in voi stessi e nel partner. Voi siete esseri umani "perfetti", e così anche il vostro partner. Se trattate l'altro con amore e rispetto, chi ne avrà i benefici? VOI.
Guarite la vostra metà e sarete pronti per un rapporto senza paura, senza colpa, senza biasimo, senza rabbia e senza tristezza.
Il giorno in cui sarete completamente aperti solo per condividere,  per servire e dare amore, sarà un giorno meraviglioso!!!

(Liberamente tratto dal capolavoro di saggezza tolteca di Don Miguel Ruiz, "La padronanza dell'amore", tradotto in 34 lingue, nove milioni di copie vendute).


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...