IL BLOG

Il blog di Trasformazione News si colloca in un ambito al servizio dei lettori. Con informazioni e consigli per una "trasform-azione" e quindi crescita personale all'insegna dell'informazione. Ciò che é crescita personale é capacità critica e autocritica, é acquisizione di modelli di comportamento da interiorizzare, personalizzare e mettere in pratica. Il blog di Trasformazione News vuole essere, senza pretese, uno strumento per i lettori in un rapporto senza censure. Saranno bene accetti consigli, critiche, commenti, partecipazioni attive per un confronto finalizzato allo scambio, quindi al miglioramento ed alla crescita. Buona navigazione!

Tiziana Scuderi

(Staff di Trasformazione News)

martedì 22 ottobre 2013

L'ENERGIA HA MOLTI VOLTI



L’energia può assumere molte forme. L’energia che denominiamo “luce” comprende un determinato spettro di frequenze energetiche, compreso fra 4,3 x 1014 e 7,5 x 1014.
Noi rileviamo tali frequenze per mezzo della vista. Esistono frequenze sonore che rileviamo mediante l’udito e i recettori posti nei nostri piedi e tessuti corporei. Esiste la banda a raggi infrarossi che percepiamo sotto forma di calore.
C’è poi la banda ultravioletta, situata subito al di là di ciò che riusciamo a vedere da quel lato dello spettro luminoso. Esistono molte altre frequenze energetiche per le quali non disponiamo di recettori corporei. Quelle, naturalmente, un tempo erano ritenute mistiche, ma oggi possediamo strumenti in grado di rilevarle.
Le chiamiamo raggi x, ultrasuoni, radar, UHF, VHF, eccetera.

L’elenco è infinito. Le frequenze sono costituite da tre elementi principali.

Uno riguarda il numero di volte in cui la frequenza passa da positiva a negativa in un determinato periodo di tempo. Di solito questo dato va sotto il nome di cicli al secondo. Per esempio, l’elettricità ha 120 cicli al secondo in Europa e 60 cicli al secondo negli Stati Uniti. C’è poi l’ampiezza, cioè la magnitudo dell’onda al di sopra e al di sotto della linea di base, o punto zero. Infine, c’è la forma d’onda.
Si può avere un’onda sinusoidale, costituita da un’onda liscia, curva e simmetrica, che ricorda il movimento ondoso del mare. Ci sono onde frastagliate o punte-onda, che salgono e scendono come aghi. Esistono anche onde quadrate e molte altre forme d’onda.
Ci sono poi delle frequenze che utilizziamo per trasmettere altre frequenze.
Oggi inviamo centinaia di migliaia di messaggi al secondo mediante una minuscola fibra, servendoci della frequenza della luce.
Le chiamiamo fibre ottiche, e le usiamo ogni giorno quando parliamo al telefono.

(Liberamente tratto da  The Healing Code, Il codice della Guarigione – Alexander Lloyd – Ben Johnson -  Macro Edizioni )


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...